PSG: Donnarumma sulla graticola, è bufera

Donnarumma è finito nuovamente al centro della polemica. Il motivo? Uno stato di forma non proprio positivo da parte del giovane portiere

Paese che vai, difficoltà che trovi. A Donnarumma non è bastato cambiare aria per sfuggire dal tormento, le sue prestazioni sono nuovamente calate e i tifosi parigini iniziano a mostrare sempre meno pazienza e tolleranza nei suoi confronti.

Donnarumma lascerà Parigi? C'è un indizio
Donnarumma nel caos: critiche a non finire (Calciotactics.it). ANSA Foto


Una situazione non nuova per il giovane ex Milan, che nonostante l’età anagrafica favorevole e la tanta esperienza commette ancora qualche leggerezza di troppo. Leggerezze che, in un contesto esigente come quello francese, gli vengono perdonate sempre meno.

Donnarumma ancora nei guai: ecco perché

Donnarumma non se la sta passando affatto bene ultimamente. Nell’ultima settimana sono arrivate ben due prestazioni poco convincenti, che come anticipato sopra hanno fatto vacillare nettamente la fiducia dei tifosi.

Periodo nero per Donnarumma
Gigio Donnarumma criticato dalla stampa (Calciotactics.it). ANSA Foto


La prima prestazione dubbiosa è avvenuta contro il Monaco, nella gara che ha visto il portiere non impeccabile in più occasioni. Tutti fanno infatti riferimento al gol subito da Minamino, arrivato per via di un rinvio sbagliato da parte dell’estremo difensore. Ma il peggio di sé, per così dire, i tifosi lo hanno potuto vedere nella gara di Champions contro il Newcastle. I Magpies sono stati in vantaggio per quasi tutta la durata dell’intera partita, per poi venire recuperati da un rigore di Mbappe realizzato proprio negli ultimi istanti.

Ed è stata proprio la performance messa in mostra contro gli inglesi ad aver fatto infuriare la stampa francese. Il primo errore è quello commesso sul gol di Isak. Il portiere italiano è stato giudicato reo di non aver effettuato una respinta impeccabile. Cosa che a conti fatti ha causato proprio il vantaggio provocato dall’attaccante svedese. Un’altra leggerezza per cui molti giornalisti e tifosi hanno mosso delle accuse nei suoi confronti, riguarda invece un passaggio che ha impegnato Hakimi più del dovuto, più qualche brivido evitabile.

Una settimana da dimenticare per l’ex portiere dei rossoneri, che pagelle alla mano è risultato tra i peggiori in campo in molteplici occasioni. Che tutto ciò possa voler dire qualcosa in ottica di mercato? Per ora non è dato saperlo, ma se le cose dovessero continuare così non ci vorrà molto, prima che l’estremo difensore voglia fare le valigie. Di pretendenti ce ne sono tante, anche in Italia, le quali aspettano con trepidazione che ci sia una rottura tra il club e il giocatore.

Impostazioni privacy