Ricorso UFFICIALE contro il Decreto: esclusi dalle coppe

Da diverse settimane, all’interno del mondo del calcio ci sono diversi dibattiti in merito ad alcune normative. Proprio in queste ore è arrivato un ricorso ufficiale da parte di una confederazione sportiva

Nelle ultime settimane, in Italia si discute molto dell’abolizione del Decreto Crescita voluto fortemente dal Governo italiano. Questa situazione ovviamente si appresta a creare diversi scompensi per i club italiani, soprattutto negli acquisti e sui contratti dei singoli giocatori.

Pronto il Ricorso contro il Decreto
Una Confederazione pronta al ricorso contro il Decreto – ANSA – Calciotactics.it

Anche in altre parti del mondo ci sono però forti scontri tra i Governi e le federazioni calcistiche, e proprio in queste ore è arrivato un ricorso contro la decisione del Governo. Dopo le tante polemiche sbocciate in Italia in seguito all’abolizione del Decreto Crescita avvenuta lo scorso 31 dicembre, è in atto lo scontro anche in un’altra Nazione.

Scontro tra Governo e Confederazione Sportiva Argentina: il motivo

Stavolta si tratta dell’Argentina, ma ovviamente il motivo dello scontro non è il Decreto Crescita, ma potrebbe esser ancor più grave. Difatti il Governo argentino ha avviato un processo per modificare le leggi dello sport argentino.

L'Argentina rischia grosso: pronto il ricorso
Pronto il ricorso della Confederazione argentina contro il Decreto – ANSA – Calciotactics.it

Di recente sono state approvate queste modifiche tramite un DNU, precisamente il numero 70 del 2023. La Confederazione argentina non ci sta, ed ha avviato immediatamente ed urgentemente la sua strategia difensiva per riportare le cose come prima. L’introduzione delle società per azioni sportive all’interno del mondo dello sport argentino rischia di creare più danni che altro, ed è per questo che la Confederazione ha avviato il suo processo difensivo. La CAD ha affermato come i club argentini e la stessa Federcalcio (AFA) hanno avviato nel corso degli anni il processo per vietare la trasformazioni dei club in società per azioni.

C’è grande preoccupazione per questo Decreto approvato dal Governo argentino, visto che potrebbe presto riportare gravi conseguenze al mondo dello sport argentino. Difatti come spiega la CAD, il Governo argentino avrebbe violato l’autonomia delle leggi delle associazioni sportive e ciò potrebbe comportare gravi conseguenze. In particolare, la CAD afferma che il mondo sportivo argentino sarebbe a forte rischio esclusione da tutte le competizioni. FIFA e Conmebol potrebbero presto sanzionare la Federcalcio, e ciò varrebbe l’esclusione della Nazione da qualsiasi tipo di manifestazione sportiva. Oltre alla Nazionale Argentina che rischierebbe l’esclusione dalla Copa America e dai Giochi Olimpici di Parigi 2024, anche i club potrebbero essere esclusi dalle coppe. Dunque c’è molta apprensione al momento in Argentina dopo la decisione del Governo per le possibili conseguenze che potrebbe riservare questo Decreto.

Impostazioni privacy