Torna a tremare la Juventus: accusa pesantissima

La Juve si trova ancora una volta al centro delle accuse e il rischio di trovarsi di fronte ad altre conseguenze dannose è piuttosto concreto

Dopo le accuse mosse contro la Juventus – durante la scorsa stagione – che le sono costate dieci punti di penalizzazione in classifica, oltre alla mancata partecipazione alla Champions League e a danni economici e di immagine piuttosto elevati, i problemi sembrano non essere terminati qui.

Secondo quanto riportato da calciomercato.com negli ultimi giorni, la Juventus si sarebbe trovata al centro di un’inchiesta che potrebbe avere ripercussioni significative sulla gestione del club in questa stagione ma non solo. Anche il Corriere della Sera informa che gli investigatori hanno richiesto alla società bianconera di fornire i bilanci degli ultimi anni, sospettando la presenza di alcune manipolazioni contabili. L’accusa di falso in bilancio, già aperta in passato, potrebbe ampliarsi, aprendo così nuovi scenari nelle indagini in corso.

Ciò che emerge è che la Procura di Torino sta esaminando i fascicoli, insieme ai bilanci approvati il 30 giugno del 2022. Inoltre, il procuratore aggiunto Giuseppe Cascini e il sostituto Lorenzo Del Giudice stanno lavorando per individuare eventuali irregolarità, compresa la possibile falsa comunicazione al mercato.

Juventus, nuova accusa di manipolazioni contabili sui bilanci

La Juventus spera di risolvere ed archiviare le accuse nel più breve tempo possibile, proprio per limitare le conseguenze dannose sulla gestione della compagine che già durante la scorsa stagione sono state innumerevoli.

Nel frattempo, gli avvocati della compagine piemontese si sono già incontrati con il PM, e nelle prossime settimane sono calendarizzarti altri incontri per poter procedere alla risoluzione del caso, che tanto preoccupa i tifosi della società bianconera e non solo.  

Tuttavia, secondo quanto riportato nuovamente da calciomercato.com, durante il corso delle indagini relative a giochi contabili illegali da parte della Juventus, è emerso che anche altre due società di Serie A, quali la Roma e la Lazio, sono state intercettate dalla Finanza, ed accusate di manipolazioni contabili nel periodo compreso tra il 2017 e il 2021. La Procura dovrà chiaramente indagare su queste squadre mentre gli inquirenti dovranno depositare la loro informativa relativa a tale ipotetico scandalo calcistico. Va, inoltre, sottolineato che l’inchiesta è di competenza dei magistrati della capitale, poiché la Juventus si è rivolta alla Sdir con sede proprio a Roma, autorizzata dalla principale autorità amministrativa indipendente in tema di Società quotate: la Consob.

La situazione è delicata e le tre squadre potrebbero rischiare delle ammende o addirittura conseguenze più gravi. Queste ultime potrebbero compromettere seriamente la stagione delle compagini, qualora fossero adottate in seguito alla conferma delle accuse mosse contro la Juventus, la Lazio e la Roma.

Impostazioni privacy