Lo ha scelto Guardiola: la Juve gli dice addio

Quando c’è di mezzo il manager del Manchester City tutto può succedere: la Juventus è avvisata

Il prossimo calciomercato dirà molto del futuro di molte squadre italiane, e non si sta esagerando. I problemi sorti nelle ultime settimane costringeranno i dirigenti di alcune società top del nostro campionato a lavorare a stretto contatto con i rispettivi allenatori per capire chi scegliere e in quale ruolo.

Tra le big della Serie A particolarmente attenti alle opportunità che può offrire il prossimo calciomercato invernale, non si può non nominare la Juventus di Massimiliano Allegri. Date le assenze a centrocampo di Pogba e Fagioli, il direttore sportivo Cristiano Giuntoli non può permettersi di sbagliare: dopo un’estate vissuta con il freno a mano tirato a causa dei problemi di sostenibilità finanziaria della società bianconera, ora l’ex uomo mercato del Napoli può permettersi di scatenarsi e cercare di mettere a segno uno o due colpi di spessore.

Il dirigente toscano tuttavia dovrà tenere conto delle big, sempre in agguato quando si parla di talento. E quando si fa riferimento alle big non si può non fare un accenno all’onnipresente Manchester City di Pep Guardiola.

Mercato, Guardiola osserva l’obiettivo bianconero

Quando si muove il Manchester City difficilmente sbaglia, o comunque non porta a casa i suoi obiettivi. Il recente passato dimostra che i Citizens, avendo alle spalle una società con fondi praticamente illimitati, nella maggior parte dei casi si sono portati a casa i migliori talenti presenti sulla piazza sbaragliando il resto della concorrenza.

Di questo ne è a conoscenza Giuntoli che sta lavorando per arrivare a Khephren Thuram del Nizza, una delle future stelle del centrocampo francese. Su Thuram si sta muovendo proprio il City che da tempo sta pensando a un nuovo centrocampista da accorpare in rosa in seguito all’esplosione del caso Kalvin Phillips (calciatore, seguito tra l’altro anche dalla Juve, acquistato dal Leeds un anno fa e che ha ampiamente deluso le aspettative).

Se per la Juventus 40 milioni di euro continuano a essere un problema, specie se dovranno essere spesi il prossimo gennaio, per il Manchester City una tale cifra è più che abbordabile considerando l’urgenza nel risolvere il problema in mezzo al campo. Valutazioni in corso, la Juve non vuole farsi sfuggire un talento di questo tipo ed è consapevole che dovrà ingaggiare un duello molto complicato con i rivali di Manchester.

Impostazioni privacy