Player Analysis

Chi è Lazar Samardzic, il colpo dell’Udinese

On Agosto 17, 2021
By Nick Tapsee | 0 Comments

Lazar Samardzic comincia a muovere i primi passi nei campi di calcio verso il 2008 dove giocò inizialmente nel BSV Grün-Weiss Neukölln 1950 e.V.; successivamente entrerà a far parte dell’Hertha Berlino nel 2009 dove continuerà il suo percorso di crescita a livello giovanile. Debutterà in Bundesliga nel Maggio 2020 in una partita contro l’Union Berlino e dopo aver accettato il trasferimento nel Settembre 2020 al Lipsia, sfortunatamente troverà poco spazio giocando solo 7 partite.
L’Udinese, società nota per tirar fuori talenti sconosciuti e renderli potenzialmente dei futuri top player, dopo aver venduto Rodrigo de Paul all’Atletico Madrid del Cholo Simeone, sceglie il giovane centrocampista tedesco come ennesima scommessa da mostrare al calcio italiano.

Caratteristiche: Samardzic è un giovane calciatore con qualità tecniche importanti: tecnica, primo controllo palla, visione di gioco sono tra le sue qualità principali. Elegante nelle movenze, Samardzic ha uno stile di gioco che ricorda molto il classico 10 abbinato però a quel calciatore che in campo cerca di esser partecipe a tutte le fasi di gioco durante la fase di possesso; come si può notare dalla mappa termica, nel corso della stagione scorsa al Lipsia, è un calciatore che ama spesso muoversi su spazi larghi per poi accentrarsi e cercare il tiro dalla distanza.

A tal proposito, Samardzic mostra buone qualità balistiche, ha una buona potenza di tiro abbinata a discreta precisione sotto porta; inoltre è un bravo tiratore di calci di rigore. Sotto l’aspetto fisico ed atletico, mostra una buona velocità con il pallone tra i piedi, buona struttura fisica che gli permette di proteggere palla e di giocare anche spalle alla porta.
Tatticamente è versatile, in quanto può giocare sia da regista che da trequartista. Deve migliorare di più sotto l’aspetto dell’impegno e dell’incisività in campo, dove talvolta si perde nell’ultimo passaggio sbagliando la scelta dei tempi.

Lazar Samardzic dovrà adattarsi al calcio italiano e alla tattica applicata da Luca Gotti dove la fisicità e l’abilità dei giocatori di giocare il pallone nelle zone centrali del campo sono uno dei principi cardine del suo modulo di gioco; inoltre dovrà immergersi in quel spirito di sacrificio richiesto dall’allenatore friulano in fase di non possesso.

samardzic

Punti forti: tecnica, tiro dalla distanza, controllo palla, visione di gioco, fisicità, passaggi lunghi.
Punti deboli: concentrazione nell’arco dei 90 minuti della partita.

0 comments on Chi è Lazar Samardzic, il colpo dell’Udinese

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.