Player Analysis

Matheus Henrique, il nuovo gioiello del Sassuolo

On Agosto 16, 2021
By Nick Tapsee | 1 Comments

Matheus Henrique da Souza nasce a San Paolo il 19 dicembre del 1997. Cresciuto nelle favelas di Paradas de Taipas in Brasile a San Paolo, Bruno Henrique comincia a formarsi li come calciatore; successivamente venne scartato dal Fluminense per poi esser scelto dal Gremio, club che lo ha fatto crescere sotto l’ala di Arthur, centrocampista che nel 2017 giocava ancora nel Gremio prima del trasferimento al Barcelona e alla Juventus dopo. Ciò si riveló talmente utile che ad oggi molti addetti ai lavori vedono tante somiglianze al centrocampista juventino.

matheus henrique

Caratteristiche: nel Gremio viene utilizzato come centrocampista mediano nel 4-3-3. Henrique spesso va a prendere il pallone in fase di impostazione e cerca spesso combinazioni strette con i centrocampisti. Ha un’ottima visione di gioco abbinata ad una buona qualità nei passaggi lunghi e corti; infatti osservando le sue statistiche (fonte Sofascore), è possibile notare che ha una percentuale vicina al 74% nei passaggi lunghi riusciti con successo e 1.0 passaggi chiave a partita; è un giocatore tatticamente capace di scambiare posizione con i suoi compagni di reparto per cercare di creare spazi e combinazioni oltre a maggior dinamismo in mezzo al campo. A livello difensivo Henrique dimostra di avere avere ottime qualità nei contrasti e nell’intercettare il pallone (1.1 palloni intercettati a partita, 1.2 contrasti di cui 0.6 vinti); ha un’ottima lettura delle situazioni di gioco che gli permettono di riuscire a posizionarsi correttamente per cercare di intercettare la sfera con i giusti tempi attraverso la lettura stessa della situazione di gioco e dell’anticipo. Osservando la sua mappa termica come si può notare nell’immagine, Henrique è un giocatore che si muove a tutto campo, mettendo intensità ed impegno in entrambe le fasi di gioco e mostra attiva partecipazione alla costruzione bassa.


Henrique tra le altre caratteristiche mostra una buona abilità tecnica palla al piede oltre ad un primo controllo palla eccellente, dove spesso riesce a superare in dribbling il suo diretto avversario.
A causa della sua statura perde spesso nei duelli aerei. Matheus Henrique al Sassuolo viene chiamato alla grande prova di non far rimpiangere la partenza ormai prossima di Manuel Locatelli, giocatore già pronto a vestire la maglia della Juventus. Con la sua visione di gioco, dinamismo e propensione anche a difendere in fase di non possesso, il giovane
calciatore brasiliano può rivelarsi prezioso nel gioco del neo tecnico neroverde Alessio Dionisi.

Punti di forza: visione di gioco, passaggi lunghi e corti, versatilità tattica, controllo palla e tecnica, fase difensiva.
Punti deboli: gioco aereo

1 comments on Matheus Henrique, il nuovo gioiello del Sassuolo
Ismael Maschio
Un ottimo affare sarebbe comprarlo x quello che vale e venderlo x quello che crede di valere. Purtroppo il Sassuolo si renderà conto di avere fatto una scelta poco furba. Spesso porta problemi all'interno dello spogliatoio.

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.